FORMAZIENDA | 02 Dicembre 2016

Formazione a prova di qualità

Il Fondo Formazienda e le certificazioni in qualità, ambiente, sicurezza. Il direttore Rossella Spada: «Nuove operatività per dare il massimo alle imprese aderenti, siamo realtà leader nella formazione e vogliamo dimostrarlo»

di REDAZIONE

Un vero e proprio «cambio di mentalità», e uno radicale cambio di passo nel modo di «concepire il lavoro». Il tutto generato dalla «volontà di migliorare in continuazione e garantire più competitività condividendo la vocazione all’eccellenza delle nostre imprese che rappresentano il meglio del Made in Italy». È così che Rossella Spada, direttore generale del Fondo Formazienda, realtà leader nell’ambito della formazione continua, commenta il conseguimento delle principali certificazioni di qualità da parte del Fondo.

Certificazioni del sistema di gestione per la qualità, del sistema di gestione ambientale e dei sistemi di gestione della sicurezza e della salute dei lavoratori. Il Fondo Formazienda è l'unico fondo interpofessionale in Italia a poter vantare tutte e tre le certificazioni. Una garanzia massima che interessa i processi aziendali, le operazioni di tutela dell'ambiente e degli standard di sicurezza.

E’ questo il traguardo raggiunto ottenuto con il conseguimento delle certificazioni ISO 9001, ISO 14001 e OHSAS 18001 come spiega il direttore generale Rossella Spada: «Abbiamo voluto migliorare le prestazioni del nostro Fondo, sottoponendo ad un’opera di correzione ed efficientamento le nostre dinamiche interne così da rispondere con velocità e puntualità alle esigenze delle imprese aderenti. Essere certificati dal punto di vista della qualità dei processi, del rispetto dell'ambiente e degli standard di sicurezza ci permette di porci nel mondo della formazione come soggetti accreditati per soddisfare ogni tipo di richiesta. Un approccio che ci rende affidabili, competitivi, sicuri anche agli occhi dei clienti più esigenti».

Una conquista che è l’esito di uno studio profondo e dettagliato di tutte le modalità operative che sono state scomposte e analizzate a tutto vantaggio delle prassi più efficienti ed efficaci. «Dopo un anno di duro lavoro – dice Rossella Spada - abbiamo ottenuto le certificazione a novembre 2016. Un traguardo che ha radicalmente trasformato tutte le nostre procedure di organizzazione del lavoro. Dai momenti e luoghi in cui si prendono le decisione strategiche, come l’attività del consiglio, fino alle operazioni più quotidiane».

Formazienda, pur non avendo partecipato alla fase di start-up dei fondi interprofessionali, negli anni ha scalato le classifiche arrivando alla sesta posizione sulla scena nazionale con 105mila imprese aderenti e 700mila lavoratori dipendenti con tassi di crescita del 50% dal 2013 al 2014, del 33% dal 2014 al 2015, del 24% dal 2015 al 2016, finanziando oltre 3.600 piani formativi in otto anni per circa 58 milioni di euro.
«Aderire a Formazienda - spiega Rossella Spada - è semplice e non comporta alcun costo per l’impresa. È sufficiente inserire il codice Form nella denuncia contributiva e retributiva mensile (modello Uniemens). L’adesione, ricordiamo, può essere espressa anche da parte delle aziende agricole (modello Dmag). Il fondo Formazienda accoglie il contributo versato dalle imprese sia per i dipendenti sia per le figure dirigenziali. Per ulteriori informazioni circa le modalità di adesione si può visitare il nostro sito e prendere contatti con i nostri uffici».


REDAZIONE

L'Informatore - Quotidiano liberale

Organo di informazione dell'Associazione culturale "Civitas"

redazione@informatore.eu

AUTORI

COMMENTI

Non ci sono commenti per questo articolo.