AREA POPOLARE | 10 Settembre 2015

«Legalità, Family Act e rilancio del Sud»

Area popolare presenta il Piano per lo sviluppo del Mezzogiorno, ma Alfano pressa Renzi anche sul Family Act: «Deve trovare cittadinanza nella legge di stabilità. Su questi due punti NCD misurerà la propria capacità di stare al governo»

di REDAZIONE

Area popolare ha presentato il Piano per lo sviluppo del Mezzogiorno dal titolo «Risorsa Sud - Il Mediterraneo del Nord un'opportunità per l'Italia». Per il leader del partito Angelino Alfano - che insieme a Lorenzo Cesa e a Gaetano Quagliariello ha illustrato alla stampa il piano - «l’Italia grazie a noi ha svoltato a Sud e vogliamo che su questo e sulla famiglia il governo faccia un piano da qui alla fine della legislatura. Sud e famiglia - ha aggiunto il ministro - sono i nostri due temi forti e su questi Ap misurerà la capacità di stare al governo». Non è un «lavoro spot ma un organico e coordinato insieme di misure».

Le aree sulle quali si sviluppa la proposta di Ap riguardano il rilancio degli investimenti produttivi, la riunificazione della governance degli interventi infrastrutturali, la riqualificazione delle aree retroportuali e il rilancio della nautica da diporto (slide al link http://camera.nuovocentrodestra.it/wp-content/uploads/2015/09/SLIDE-SUD-def). 

Sono otto le proposte che Area popolare ha lanciato: credito di imposta per l'acquisto di beni strumentali per strutture produttive; credito di imposta per la riqualificazione dell'offerta turistico-alberghiera e dell'agroalimentare; rientro dei cervelli con potenziamento delle agevolazioni fiscali per il Sud e le aree di crisi industriale complessa; incentivi alla delocalizzazione verso il Sud; patrimonio Infrastrutturale Comune secondo una ipotesi di macroregione meridionale-masterplan; tempi definiti e poteri sostitutivi del governo per l'iter degli interventi finanziati con fondi europei; incentivo alla localizzazione in aree retroportuali di imprese che possono usufruire dei servizi portuali; pacchetto di misure per il recupero di competitività del sistema 'diporto nautico'.

Alfano ha sottolineato che naturalmente «il primo pilastro è quello della legalità. Il Sud è una grande risorsa per tutta Italia».

«Non vediamo la ragione per la quale non si debba più parlare di ponte sullo stretto. Abbiamo pronto un disegno di legge per rimettere al centro la questione, anche se sappiamo che una parte della sinistra italiana si oppone». Lo ha sostenuto il leader di Ncd Angelino Alfano, presentando il piano per il Sud ‘Il Mediterraneo del Nord, un'opportunita' per l'Italia’. Alfano ha aggiunto che «anche l'abolizione dell'articolo 18 e la rivoluzione del mercato del lavoro sono nati da una nostra idea e oggi sono legge dello Stato».

Ha spiegato il ministro dell'Interno e leader di Ncd, Angelino Alfano: «Vogliamo che l'Italia svolti a sud, questa estate i dati Svimez hanno acceso una scintilla sul Sud, ora deve scoppiare un incendio nel Mezzogiorno».

Otto i punti del piano di Area Popolare: credito di imposta per l'acquisto di beni strumentali per strutture produttive; credito di imposta per la riqualificazione dell'offerta turistico-alberghiera e dell'agroalimentare; rientro dei cervelli con potenziamento delle agevolazioni fiscali per il sud e le aree di crisi industriale complessa; incentivi alla delocalizzazione verso il sud; patrimonio Infrastrutturale Comune secondo una ipotesi di macroregione meridionale; tempi definiti e poteri sostitutivi del governo per l'iter degli interventi finanziati con fondi europei; incentivo alla localizzazione in aree retroportuali di imprese che possono usufruire dei servizi portuali; pacchetto di misure per il recupero di competitivita' del sistema 'diporto nautico'. «Il primo pilastro e' quello della legalita' - ha aggiunto Alfano - Il Sud e' una grande risorsa per tutta Italia. Sud e famiglia sono i due pilastri centrali del nostro governo». Il leader di Ncd ha annunciato che «il piano sara' presentato regione per regione nel meridione».

«Il Family act deve trovare cittadinanza nella legge di stabilità». Lo ha detto il leader Ncd specificando che Area popolare Ncd-Udc «su questi due punti misurerà la propria capacità di stare al governo».


REDAZIONE

L'Informatore - Quotidiano liberale

Organo di informazione dell'Associazione culturale "Civitas"

redazione@informatore.eu

AUTORI

COMMENTI

Non ci sono commenti per questo articolo.