FONDO FORMAZIENDA | 23 Giugno 2016

Risorse per la formazione, tutte le opportunità

Rossella Spada, direttore del Fondo Formazienda: «Promuovere la formazione continua per innalzare il livello di competitività delle imprese e per garantire l’occupabilità dei lavoratori»

di REDAZIONE

Version:1.0 StartHTML:0000000167 EndHTML:0000003352 StartFragment:0000000454 EndFragment:0000003336

Integrare le risorse per la formazione, e permettere alle imprese di avere maggiore possibilità di innovarsi e guardare al futuro. È in quest'ottica che Formazienda ha dato il via all'iniziativa «Integrazione di risorse finanziare in una logica virtuosa», il cui relativo Invito è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale.

Gli obiettivi li chiarisce il direttore del Fondo Formazienda Rossella Spada: «L’iniziativa varata dal nostro consiglio di amministrazione ha un intento preciso: promuovere la formazione continua per innalzare il livello di competitività delle imprese e per garantire l’occupabilità dei lavoratori, che vanno coinvolti in percorsi di aggiornamento, qualificazione, riqualificazione e riconversione delle competenze professionali possedute. Il nostro auspicio è raccogliere dalle regioni e dalle province l’interesse a intraprendere percorsi congiunti di finanziamento. Una volta ricevuto l’interesse, ci attiveremo per valutare, insieme con ciascuna regione e provincia disponibile, quali siano le caratteristiche dell’avviso da emanare (beneficiari, destinatari, tematiche, modalità formative ammesse, ecc). Come vede, abbiamo fatto nostro e cercato di rendere concreto un atteggiamento virtuoso nell’ambito delle politiche attive del lavoro, in particolare nel campo della formazione».

L’Invito, come detto, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. «Comunque ogni informazione relativa all’Avviso congiunto», aggiunge Rossella Spada, «è reperibile sul nostro sito www.formazienda. com insieme al testo completo dell’Invito. Nel testo vengono specificati i requisiti e le modalità di redazione e di presentazione delle eventuali manifestazioni di interesse, che dovranno pervenire entro le 18.00 del 30 dicembre 2016. Abbiamo lasciato molto tempo a disposizione alle regioni e alle province autonome per valutare una possibile collaborazione con il fondo, anche per poter programmare con gli eventuali partner un’adeguata informazione sull’iniziativa».

Naturalmente queste opportunità possono essere colte a pieno dalle imprese iscritte a Formazienda. L'adesione, spiega Spada, è quanto di più semplice: «Aderire a Formazienda è semplice e non comporta alcun costo per l’impresa. È sufficiente inserire il codice Form nella denuncia contributiva e retributiva mensile (modello Uniemens). L’adesione, ricordiamo, può essere espressa anche da parte delle aziende agricole (modello Dmag). Il fondo Formazienda accoglie il contributo versato dalle imprese sia per i dipendenti sia per le figure dirigenziali. Per ulteriori informazioni circa le modalità di adesione si può visitare il nostro sito e prendere contatti con i nostri uffici».


REDAZIONE

L'Informatore - Quotidiano liberale

Organo di informazione dell'Associazione culturale "Civitas"

redazione@informatore.eu

AUTORI

COMMENTI

Non ci sono commenti per questo articolo.