FORZA ITALIA | 22 Ottobre 2018

Salini: «Dalla forza del talento la ripartenza dell’Italia»

Cremona, sala gremita al Relais Convento per il lancio del nuovo corso di Forza Italia sul territorio. Salini: «Abbiamo la forza per guidare la comunità locale e nazionale, puntiamo sul valore delle persone». FOTO E VIDEO

di REDAZIONE

CREMONA - Tanti sindaci e amministratori locali, ma anche cittadini, simpatizzanti e militanti hanno partecipato all’incontro di Forza Italia - Ppe ‘Dalla forza del talento, il coraggio di cambiare’. Un vero successo la serata di giovedì 18 ottobre presso il Relais Convento di Persico Dosimo organizzata dagli azzurri. È stato Massimiliano Salini, parlamentare europeo e responsabile del partito sul territorio, ad aprire i lavori: «La buona politica tutela e valorizza il talento. Un valore aggiunto che ogni persona possiede. I territori crescono e progrediscono grazie ai talenti. E’ compito della buona politica ripartire da qui, dalla democrazia e dall’uguaglianza del talento. Un partito che si concepisce come una comunità politica deve credere nel valore delle persone e dei territori. Costruiamo insieme questo partito. Costruiamo insieme un paese migliore. Da qui ripartiamo nel solco della tradizione liberale e cristiana».
 
Carlo Malvezzi ha lanciato il progetto della scuola politica di Forza Italia sul territorio. Il partito avrà anche una sede a Cremona. «È fondamentale ribadire l’utilità e la nobiltà dell’impegno pubblico - ha detto Malvezzi - una esigenza che viene dai tanti ragazzi che stiamo incontrando e che è aperta a tutti. Soprattutto in momenti difficili come quelli che stiamo vivendo. La povertà si supera con il lavoro e con il senso di responsabilità, non con il reddito di cittadinanza che fiacca la volontà e l’impegno. Una strada che i nostri amministratori locali sono stati i primi a percorrere. Sono gli artigiani del bene comune».
 
Subito dopo hanno preso la parola gli amministratori locali Attilio Polla, Pietro Francesconi, Francesca Morgana, Marco Pipperi e Maria Vittoria Ceraso che hanno raccontato la loro esperienza a diretto contatto con la vita del territorio. Sul palco anche il sindaco di Soncino Gabriele Gallina: «Siamo qui numerosi perché c’è la necessità di capire quale è la direzione che da prendere per il bene del territorio e del paese. Forza Italia garantisce finalmente, grazie al cambiamento. In atto, luoghi di comprensione e di ospitalità aperti a tutti. Abbiamo la forza morale e le competenze per affrontare con successo le elezioni amministrative del prossimo anno».
 
Gallina ha poi presentato i candidati alle elezioni provinciali con la lista ‘Centrodestra per Cremona’: Paola Biaggi, vicesindaco di Trigolo; Silvia Bianchi, consigliere comunale di Solarolo Rainerio; Graziano Cominetti, sindaco di Pescarolo; Giada Grandi, consigliere comunale di Drizzona; Luigi Guarneri, vice sindaco di Bonemerse; Matteo Guerini Rocco, sindaco di Credera Rubbiano; Massimo Mori, consigliere comunale di Casalmaggiore; Gian Mario Ogliari, consigliere comunale di Capralba; Sabrina Paulli, vice sindaco di Izano; Giovanni Rossoni, sindaco di Offanengo; Alberto Sisti, sindaco di Castelvisconti; Veronica Valdameri, consigliere comunale di Pizzighettone.
 
Infine, gli interventi dei rappresentanti regionali del partito: il vice presidente di Regione Lombardia Fabrizio Sala, l’assessore regionale Giulio Gallera e il sottosegretario Fabio Altitonante. Per tutti e tre la serata è stato l’esempio di come Forza Italia, partendo dal merito e dalla valorizzazione delle forze migliori sui territori, possa ripartire ed essere trainante nel proporre un modello di centrodestra unito, vera alternativa all strano connubio 5 Stelle-Lega che oggi sta governando il paese.

 


REDAZIONE

L'Informatore - Quotidiano liberale

Organo di informazione dell'Associazione culturale "Civitas"

redazione@informatore.eu

AUTORI

COMMENTI

Non ci sono commenti per questo articolo.