LIBERALIZZAZIONI | 15 Giugno 2015

Trasporto ferroviario, interrogazione contro il Governo

Trasporto ferroviario, chiesta verifica alla Commissione Europea sul recepimento della direttiva sulla concorrenza da parte del governo. Martusciello (Ppe-Fi): «Così stop a liberalizzazioni e ridotto al minimo ruolo dell'Authority»

di REDAZIONE

Chiesta ufficialmente una verifica alla Commissione Europea sul recepimento della direttiva sulla concorrenza nel settore del trasporto ferroviario.

«Ho presentato oggi un'interrogazione prioritaria alla Commissione europea a seguito della posizione critica di Ntv relativa al Decreto legislativo del Governo italiano sul recepimento della direttiva europea Recast» ha dichiarato Fulvio Martusciello, Europarlamentare di Forza Italia (Ppe).

Nell'interrogazione si chiede alla Commissione Europea una verifica del recepimento effettivo della direttiva 2012/43/UE, del suo contenuto e del suo senso più proprio da parte del Governo italiano.

«Considero gravi le criticità contenute nella decisione del Governo, si va contro le regole europee sulla concorrenza, favorendo lo sviluppo di un monopolio statale a danno delle liberalizzazioni e si riduce al minimo il ruolo dell'Authority dei Trasporti» conclude Martusciello.


REDAZIONE

L'Informatore - Quotidiano liberale

Organo di informazione dell'Associazione culturale "Civitas"

redazione@informatore.eu

AUTORI

COMMENTI

Non ci sono commenti per questo articolo.